L’aspettativa. 

Lei me lo dice sempre: è quello che ti frega. Dal cibo a tutto il resto. Ciò che ti aspetti non è mai ciò che è realmente. 

Verissimo, e anche stasera è stato lo stesso: farsi mezz’ora di auto per essere imboccato come un’oca sottoposta a gavage, ancora una volta porca madonna, ti portano un hamburger e le polpette di carne assieme. 

Alla mia legittima perplessità mi sento rispondere che eh, in estate portiamo tutto insieme. Seems legit, eh certo certo. I gatti randagi saranno contenti di mangiarsi almeno un boccìno freddo e, suo malgrado, indigesto. 

Mi sta bene. 

Richiesta a YouTube. 

Merde, 

quanti video di questi cosiddetti youtuber ho aperto in vita mia? 

Quanti, secondo voi?

Qual è l’algoritmo che fa sì che io possa essere interessato alle vicende di perniciosi sarcomi dall’aspetto di brufolosi teenagers

DIO MAJALE, MI DITE CHI L’HA COMPILATO?